14 Motorcycle fest - X Friul
24-25-26 Settembre 2004 - S.G. di Nogaro (UD)

Foto e cronaca by Red

Eccomi, in una meravigliosa giornata di sole, seduta dietro a Fabrizio di Villesse mentre facciamo il motogiro del gruppo X Friul.

Questa volta parto proprio dalla domenica mattina, perchè questi ragazzi organizzano il motogiro che io in assoluto preferisco. Addirittura Silvio e Silvietta ex-Pirat che non erano riusciti a venire il sabato, hanno fatto una "toccata e fuga" per venire a salutare i ragazzi al motogiro!

L'anno scorso ho vinto la paura di partecipare ad un giro con così tante moto e l'ho fatto con la mia, ma quest'anno ho voluto fare delle foto, della campagna attorno a San Giorgio di Nogaro, della piazza di Gonars invasa dalle moto, della splendida laguna di Marano Lagunare dove ci aspettano le sarde alla griglia. Riguardando le foto però, non riesco a rivivere l'emozione di vedere così tante moto assieme, rumorose, chiassose, colorate ma ordinate come una classe di scolaretti in gita scolastica.

Nelle foto non ci sono nemmeno tutte le persone all'uscio di casa a guardarci passare, a salutarci, a sorriderci, come fossimo la banda del paese piuttosto che quel branco di motociclisti che hanno lasciato al parco a fare festa la sera prima.

Ormai chi mi legge sa che io presto molta attenzione ai particolari, solo a quelli.. okok!! e in questo raduno la cosa che mi ha sempre colpito è proprio questa, la sera del sabato, dentro la festa ci sono pochissimi "civili" (gnikka copyright) giusto qualche collega o fratello dei motociclisti della zona, e c'è una grossa presenza "estera" e i biker d'oltralpe a me sembrano tutti neri e scuri, quindi si ha proprio l'impressione di essere completamente esclusi, o ignorati, o addirittura rifiutati dal paese.... invece è tutt'altro che così... e te ne accorgi proprio la mattina, quando il sole rischiara gli uomini vestiti di pelle e illumina il viso delle vecchiette che sorridono e salutano al loro passaggio.

Dentro questa festa, quest'anno, mi sono davvero divertita molto, a cominciare dal pranzo a casa mia dove sono arrivati Piercing, Marzia e Gunnm, dopo il tacchino bruciato, finito di assaggiare in anteprima l'animanera fatta in casa da piercing e caricata la moto siamo partiti alla volta del raduno per arrivarci giusto a metà pomeriggio.

Doveva aggiungersi per strada anche Joshua che però poi ha dato forfait perchè ci stavamo muovendo troppo presto..

Arrivati, eccola, il mio cuore, la Roby di Villesse, con tutti i racconti dei viaggi incredibili dell'estate, ma soprattutto col suo affettuosissimo abbraccio... e poi via.. quando arrivo qui sono i primi che saluto.. :) Ezio, Fabrizio, Dingus.

Montiamo le tende, rispolvero il mio friulano e ci avviamo dentro la festa... e si comincia con l'arrivo di Mauri Stefy e Luca tutta la famiglia al completo, Aldo di cittadella che abita a 20km da casa mia, ma che me l'ha presentato Dino O'fotografo!, Stefano dei Bintars e la sua deliziosa morosa, Zoki dei Pirates, Bino e Luca dei Bintars, Thomas dei Bulos, Carlo trike, Jerry il Dalla e Matteo, il Blumen, Cortivo, Federiko.... eeh..... il Franchetti!!! il ns bambolotto preferito, mio e della Roby, lui ci "permette" di chiamarlo così solo perchè siamo noi e perchè lo facciamo sbattendo le ciglia! ;))

Gli Steel, tanti, io non li conosco per nome anche se qui in friuli li vedo sempre, comunque seduti con noi c'erano Federico e Paolo. Poi quando sono arrivati il Kama e la Monica il tavolo era al completo... alcolicamente al completo intendo... perdiana... ogni volta mi avvicino al devasto...

e a proposito di devasto, nel raduno del gruppo X storicamente festeggia il suo compleanno il Mato, che quest'anno ho anche conosciuto e poi, per caso al bancone delle birre, chiaccherando con una ragazza che anche lei "incredibilmente" viaggia con un monster 900 ho conosciuto Valeria, sua moglie.

Insomma, chiacchera, brinda, chiacchera, brinda.. quando le gambe hanno dato segni di imminente cedimento mi sono avviata alla tenda.. incontro alla notte gelida e umida di questo raduno di fine estate con una sensazione di affettuoso calore che forse era dovuto all'alcol.. o forse al sentimento di festa sincera che avevo vissuto anche questa volta.

Un Bacio!
p.s. Un abbraccio speciale a Daniele degli X che stanchissimissimo è "riuscito" a vedermi e a salutarmi solo la domenica pomeriggio... quando pensava di aver finito di farlo... per quest'anno! :)